Qual è il giusto prezzo dell’olio extravergine di oliva?

Bottiglia olio extravergine di oliva prezzo giusto

Com’è possibile che i supermercati vendano bottiglie d’olio extravergine di oliva a 3 euro? Una cifra molto al di sotto del costo reale di produzione di un litro d’olio evo, alimento insostituibile della dieta mediterranea, ricco di benefici per la salute, grazie alla sua nota attività antiossidante.

Il prezzo può aiutarci a capire se siamo di fronte ad un olio evo oppure no? Per saperlo, bisogna partire da un dato importante 4.90€/Kg è il costo franco azienda – presso il frantoio – a cui bisogna aggiungere il costo della bottiglia, dell’etichetta e della distribuzione.

Leggi tutto

Consumo critico: idee per cambiare

Carrello della spesa in un supermercato

Perché il tuo consumo può cambiare il mondo? Il consumo è diventato l’attività quotidiana per eccellenza: consumiamo cibo, vestiti, energia, divertimento, cultura, internet, trasporti e un lungo eccetera. Fare una lista di tutto ciò che consumi in un giorno è un ottimo esercizio per riflettere sul tipo di consumo che stai promuovendo, sia sotto il profilo ambientale che dal punto di vista sociale.

Smettere di consumare alla cieca e chiederti cosa stai comprando, come e perché lo fai è il primo passo per cambiare abitudini di consumo automatiche e iniziare sostenere un’economia che rispetti le persone e l’ambiente, perché rivedere le scelte d’acquisto può fare la differenza quando parliamo di sostenibilità ambientale e benessere collettivo.

Leggi tutto

Cibo spazzatura: la classifica dei peggiori “alimenti” quotidiani

Cereali industriali per la colazione- i peggiori alimenti quotidiani

Cibo spazzatura: se lo conosci, lo eviti? Come si fa a sapere se un prodotto appartiene alla categoria degli “alimenti” ultra processati, senza cadere nella trappola della pubblicità ingannevole?

I prodotti confezionati rappresentano un attentato alla salute, eppure le nostre dispense sono piene di cibo spazzatura che l’industria alimentare riesce a vendere grazie a tecniche pubblicitarie aggressive e persuasive. Perché è così difficile eliminare i prodotti industriali dalla lista della spesa? Probabilmente perché sono pratici, veloci ed economici. Questi tre “vantaggi” sono l’esca perfetta per milioni di persone che, per motivi diversi, riempiono il carrello di oggetti commestibili non identificati.

Leggi tutto

Carne coltivata in laboratorio: perché mangiarla?

Carne coltivata in laboratorio

La carne coltivata in laboratorio è davvero etica, ecologica e sostenibile come vogliono farci credere? Sapete come viene prodotta la carne artificiale? Il procedimento, complesso e costoso, si basa sull’ ingegneria dei tessuti: prelevare cellule staminali da animali vivi per poi riprodurle all’interno di bioreattori. Il prodotto ottenuto con l’aggiunta di ossigeno, altri nutrienti e siero fetale bovino, è una “carne” soffice che poi verrà assemblata sotto forma di hamburger o salsicce.

In realtà, sarebbe più corretto parlare di carne ingegnerizzata (e ingegnerizzabile), ma siccome il termine non è particolarmente invitante per un menù, le aziende hanno deciso di usare aggettivi più attraenti come sintetica, sostenibile, etica o pulita.

Chi ha deciso che la carne coltivata rappresenta un’ alternativa etica, ecologica e sostenibile alle altre forme di allevamento? Perchè dovrebbe essere una valida alternativa alla carne proveniente da allevamenti intensivi?

Leggi tutto

Cambiare dieta per frenare il cambiamento climatico

Cibo-e-cambiamento-climatic

Esiste una relazione tra le nostre abitudini alimentari e il riscaldamento globale? Possiamo fare qualcosa per ridurre l’impatto ambientale della nostra spesa? Sicuramente quello che possiamo fare fin da subito è cambiare dieta per frenare il cambiamento climatico.

Diventare vegane o vegetariane non è la soluzione perchè la frutta, la verdura e i legumi che hanno percorso migliaia di km prima di arrivare sulle nostre tavole sono altrettanto responsabili dell’emissione di tonnellate di CO2 nell’atmosfera.

Se vogliamo ridurre l’impronta ecologica della nostra dieta quotidiana, dobbiamo fare attenzione all’intera catena agroalimentare e chiederci dove e in che condizioni sono stati coltivati gli alimenti e come sono arrivati sulle nostre tavole.

Leggi tutto

Zuccheri semplici e zuccheri aggiunti: qual è la differenza?

Senza-zuccheri-aggiunti

Cosa significa la scritta senza zuccheri aggiunti? Ormai non esiste yogurt, succo di frutta o pacco di biscotti che non riporti in bella vista l’annuncio “senza zuccheri aggiunti”.

Perchè questo richiamo è ingannevole? Perchè, come la maggior parte di quelli utilizzati dall’industria alimentare, ci induce a pensare che il prodotto che stiamo per acquistare sia più sano rispetto ad un altro. Ma non è esattamente così, perchè girando la confezione, nella lista degli ingredienti compariranno sicuramente uno o più tipi di edulcoranti.

Leggi tutto

error: Content is protected !!